Salta al contenuto

La Chiesa di S. Eulalia

Descrizione

Antichissima Pieve della Diocesi di Parma, la Chiesa di S.Eulalia era a capo, agli inizi del secolo XIII delle chiese di S.Maria dell’Agrume, S.Giacomo del Ponte Enza, S.Margherita di Calerno, la cappella di Martorano e la cappella di Gattatico. Numerose furono le variazioni nel corso dei secoli ed in seguito alla costituzione del Vicariato di S.Ilario (1817) rimasero comprese solo quelle di Cadè, Calerno, Gaida e Taneto. Dell’impianto originario non rimane oggi quasi alcuna traccia. Dopo la costruzione del coro, della facciata, della sagrestia e delle cappelle interne nel XVIII secolo, furono eseguiti nel 1879 i lavori per la ricostruzione della facciata. Il campanile venne edificato in stile rinascimentale nel 1914, su progetto dell'arch. Marchese Cubani Lamberto di Parma, dopo la demolizione dell'antico torrazzo medioevale. La chiesa fu oggetto di ristrutturazioni e restauri negli anni 1916 –1919 e 1936.  L'interno presenta una pianta basilicale a tre navate.


Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

03-02-2022 11:02

Questa pagina ti è stata utile?