Salta al contenuto

Matrimonio di cittadino italiano

Per sposarsi, sia con rito civile che con rito religioso, occorre richiedere le pubblicazioni di matrimonio all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza di entrambi (se e' lo stesso) o di uno degli sposi (se risiedono in Comuni diversi, sara' l'Ufficiale di stato civile a richiedere d'ufficio le pubblicazioni nell'altro Comune).
La pubblicazione di matrimonio consiste nell'affissione all'albo on line sul sito web del Comune, per un periodo di otto giorni consecutivi, di un atto contenente le generalita' dei futuri sposi.
La richiesta deve essere presentata:
- da entrambi gli sposi oppure
- da persona munita di procura speciale.

Luogo di celebrazione matrimoni civili
I matrimoni civili possono essere celebrati presso:
- Sala del Consiglio comunale (uso gratuito)
- Sala del Centro culturale "Mavarta" (tariffa: Euro 100,00)
- Sala "Villa Spalletti Trivelli" (tariffa: Euro 250,00)

La celebrazione dei matrimoni civili avra' luogo nei giorni e negli orari che i nubendi dovranno concordare direttamente con l'Ufficio di Stato civile, nel rispetto degli orari di apertura degli uffici comunali deroghe ai giorni ed all'orario di celebrazione dei matrimoni, potranno essere concesse ai nubendi, previo accordo con l'Amministrazione comunale.

Accedere al servizio

Come si fa

Modalità di presentazione dell'istanza:
I futuri sposi devono rivolgersi a 'Civico' - Sportello Unico al Cittadino, Via Roma 84, piano terra

Cosa serve

- avere 18 anni o almeno 16 anni con l'autorizzazione del Tribunale
- non essere interdetto per infermita' di mente
- non essere vincolato da precedente matrimonio (la donna deve attendere almeno 300 giorni dallo scioglimento o annullamento o cessazione degli effetti civili del precedente matrimonio. Il divieto temporaneo di nuove nozze non ha effetto se vi sia stata separazione legale ininterrotta per tre anni).
- non avere vincoli di parentela,affinita', adozione o affiliazione
- non avere una condanna per omicidio consumato o tentato nei confronti del coniuge

Documentazione necessaria:
- documento d'identita' valido
- in caso di matrimonio concordatario o religioso secondo i culti ammessi dallo Stato: richiesta di pubblicazione del Ministro di culto celebrante
- una marca da bollo da euro 16,00 se entrambi gli sposi sono residenti nel Comune di Sant'Ilario d'Enza, due marche da bollo da euro 16,00 se uno degli sposi e' residente in un altro Comune
- eventuale richiesta delega celebrazione matrimonio in altro Comune
- eventuale richiesta delega celebrazione matrimonio
- fotocopie documenti d'identita' dei testimoni (solo per matrimonio civile)

Costi e vincoli

Costi

Marca da bollo Euro 16,00 (due marche se gli sposi risiedono in due Comuni diversi)

Tempi e scadenze

Immediata: la richiesta di pubblicazioni presso l'Ufficio di Stato civile
10 giorni: acquisizione d'ufficio dei documenti necessari
8 giorni: periodo di affissione delle pubblicazioni all'albo pretorio online
3 giorni: periodo per eventuali opposizioni
entro 6 mesi dal rilascio del certificato di eseguita pubblicazione: la successiva celebrazione del matrimonio civile o concordatario

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

16-11-2022 10:11

Questa pagina ti è stata utile?