Salta al contenuto

Lettera di invito per motivi di turismo

Il cittadino straniero che intende richiedere un visto di ingresso per turismo in Italia deve presentare all'Ambasciata o Consolati italiani nel Paese di origine una lettera di invito da parte di un cittadino italiano o straniero residente in Italia.

Tale documentazione è richiesta per dimostrare la sistemazione alloggiativa del cittadino straniero che intende entrare in Italia.

Si tratta di un’autocertificazione a carico della persona che fornisce l’alloggio e invita in Italia presso il proprio alloggio una persona straniera.

Come tutte le autocertificazioni non è autenticabile ai sensi del DPR 445/2000.

Le autocertificazioni rivolte alle Pubbliche Amministrazioni (ad esempio Ambasciata Italiana) non prevedono l’autentica della sottoscrizione del dichiarante, e possono essere presentate sottoscritte con allegata fotocopia del documento di identità del dichiarante.

Maggiori informazioni sono reperibili sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della cooperazione internazionale https://vistoperitalia.esteri.it/home.aspx


A chi si rivolge

Ai cittadini stranieri che intendono richiedere un visto di ingresso per turismo in Italia

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

10-03-2022 15:03

Questa pagina ti è stata utile?