Il progetto educativo della Scuola dell’Infanzia di Calerno si caratterizza per la stretta relazione con il territorio e le famiglie, per la costruzione di sinergie importati tra le progettazioni educative e le risorse territoriali e familiari limitrofe, tra il mondo dentro e
il mondo fuori della scuola, creando così nel bambino un terzo spazio, mentale e fisico, dove le conoscenze,i saperi e le relazioni raccolti diventano strumenti indispensabili per la lettura e la ricerca del conoscere: nascono così le progettazioni partecipate.

Oltre alle numerose collaborazioni con Reggio Children (“Ai miei desideri”, “Il futuro è una bella giornata”), e ancora, la collaborazione al progetto di ricerca “I linguaggi espressivi dei bambini, il linguaggio artistico di Alberto Burri”; sono da sottolineare le seguenti progettazioni partecipate: nel 2001 la scuola ha vinto un premio Nazionale per la progettazione partecipata “Città sostenibili dei bambini e delle bambine” per migliore ambiente urbano con e per i bambini grazie alla riprogettazione e realizzazione del giardino abitabile; nel 2011 è stato realizzato un progetto sulla fotografia digitale, immortalando scorci del paese e organizzata una mostra fotografica al Mavarta “L’occhio magico: fotografie da mostra” e, nel 2011/2012 “l’Orto Giardino” un progetto trasversale a tutte le sezioni che ha portato alla progettazione e realizzazione di un orto giardino di tipo sinergico all’interno di uno spazio della scuola.

Orari di funzionamento: da settembre a giugno, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 16,00 (7.30 per chi ne ha necessità).
Orario prolungato: presso la Scuola Comunale dell'Infanzia "Fiastri".
Servizio estivo: presso la Scuola Comunale dell’infanzia “Fiastri”.
Periodo: mese di luglio.
Posti disponibili:  78 bambini suddivisi in 3 sezioni omogenee per età.
Trasporto: sì.
Personale ausiliario: N° 4.
Personale insegnante: N° 6.

La scuola dell'Infanzia Rodari augura a tutti Buone Feste!

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Immagini di quotidianità nel mese di novembre e dicembre 2018

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Sezione 3 anni

Uno dei progetti di lavoro di questa sezione è incentrato sull’uso delle mani. Quando i bambini sono molto piccoli può succedere che le mani vengano spesso utilizzate per strappare, picchiare, battere, graffiare.

Tutte esperienze utili e necessarie che tuttavia devono essere superate con altre più evolute. In questo caso l’offerta del materiale colorato convoglia le azioni in direzioni simboliche: graffiare per lasciare traccia, segnare per disegnare, impastare, lavorare fianco a fianco.

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Sezione 3 anni
Non solo mani ma anche piedi, tutti sappiamo camminare a questa età ma non sempre sappiamo coordinarci su un percorso stretto, sollevato e sottile che richiede equilibrio e capacità di organizzare tutti i movimenti del corpo.

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Sezione 4 anni
Preparare un’uscita per andare a castagne, meta obbligata ogni anno, è abbastanza faticoso. Soprattutto per la preparazione dei genitori oltre che dei bambini. Bisogna superare i timori e le raccomandazioni per una esperienza che regolarmente si rivela divertentissima e piena di bellissime scoperte. Non scordiamo mai che l’ambiente esterno è un’ educatore fondamentale.

Immagini di quotidianità nel mese di ottobre 2018

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Sezione 4 anni SCI Rodari
L’utilizzo di materiali informali e di recupero è una costante delle proposte offerte ai bambini, in modo che possano essere stimolati a realizzare progetti liberi da vincoli e da condizionamenti.
In questo caso hanno realizzato una sovrastruttura collettiva in cui la verticalità sta prendendo forma.

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Sezione 4 anni SCI Rodari
L’incastro di tubi costruiscono un percorso a inclusione dal grande al piccolo e viceversa. I bambini realizzano scoperte e sperimentazioni logico matematica grazie alla versatilità e alla molteplicità dei materiali proposti.

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Sezione 3 anni SCI Rodari
Il pasto è uno dei momenti di maggiore socialità nella giornata alla scuola dell’infanzia . In questo caso per i bambini dei 3 anni è anche una conquista di autonomia, infatti i piccoli continuano a intrecciare relazioni e conversazioni in modo maturo e solidale.

Immagini di quotidianità nel mese di settembre 2018

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Scuola dell’Infanzia Rodari: l’inizio dell’avventura di un nuovo anno scolastico.

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

L’ingresso a scuola per i bambini dei tre anni è sempre un esperienza importante, in particolare per quelli che non hanno mai frequentato prima un servizio educativo. Lasciare la propria casa e condividere spazi materiali e tempi con altri bambini e con altri adulti è una tappa significativa del loro sviluppo.

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

L’offerta di materiali affascinanti, inconsueti, stimolanti porta i bambini ad avvicinare il nuovo ambiente permettendo di inserirsi senza sentire troppo la nostalgia di casa.

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Quando i bambini sono sufficientemente sicuri di sè e sereni cominciano ad interagire con i coetanei costruendo relazioni e giochi cooperativi, tappe evolutive fondamentali del loro sviluppo.

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

Giocare insieme non significa solo costruire amicizie ma prestarsi reciprocamente invenzioni e soluzioni perchè l’intelligenza è sempre l’insieme di competenze individuali e collettive.

Scuola Comunale dell'Infanzia ''Gianni Rodari'' (Calerno)

I colori a tempera sono una sfida; non sempre i bambini sono disposti a sporcarsi le mani e manipolarli. Anche in questo caso la vicinanza degli amici aiuta a fare nuovo esperienza e a trasformarle in apprendimenti.

Questa pagina ti è stata utile?