1. Nel modulo da compilare per il piano economico cosa si intende per “entrate da progetto”?
    Sono le entrare che produce l'iniziativa: iscrizioni, biglietto d'ingresso, proventi dalla vendita di beni (cibo e bevande, gadget), offerte dirette del pubblico, ecc.
  2. Nel modulo da compilare per il piano economico cosa si intende per “acquisto di beni e servizi”?
    Sono i pagamenti effettuati per l'acquisto di materiali o servizi necessari per svolgere l'iniziativa oppure prestazioni pagate a professionisti (ad esempio, elettricista, idraulico, service audio, materiali di cancelleria, premi, cibo e bevande, attrezzatura...).
  3. Nel modulo da compilare per il piano economico cosa si intende per “acquisto di prestazioni lavorativa”?
    Sono incarichi di norma affidati a una persona singola (esempio: avvocato, consulente, insegnate, esperto) oppure per una prestazione di tipo particolare e altamente qualificata (prestazioni artistiche, ecc.).
    Possono rientrare in questa voce anche la somministrazione di lavoro cioè l'assunzione di personale diretta o tramite un'agenzia.
  4. Nel modulo da compilare per il piano economico cosa si intende per “utilizzo beni di terzi”?
    Sono i noleggi di materiali o strumentazione.
  5. Come facciamo se non siamo sicuri della possibilità di realizzare un’iniziativa?
    Parliamo di iniziative ordinarie perché, in qualche modo, esse devono essere già consolidate.
    In questo senso e sulla base dello “storico”, potete fare una previsione dei costi e delle necessità legate all’iniziativa stessa.
    Naturalmente è un bilancio di previsione che può prevedere modifiche e integrazioni.
    Se si tratta di un’iniziativa nuova le possibilità sono due: se è un progetto corposo è probabile che molti elementi siano in vostro possesso e quindi potete fare la richiesta; se è un progetto più contenuto e non siete certi della sua realizzazione, potete fare nel corso dell’anno la richiesta di un contributo straordinario (max. 500 €).
  6. Ho ottenuto un contributo o un vantaggio economico: come devo dargli evidenza nei materiali promozionali o informativi che sostengono l’iniziativa?
    È obbligatorio inserire nei materiali lo stemma del Comune e la dicitura “con il patrocinio e il contributo del Comune di Sant’Ilario d’Enza” in quanto l’assegnazione del contributo o del vantaggio economico comporta automaticamente l’assegnazione del patrocinio, cioè l’adesione “morale” del Comune all’iniziativa.
  7. Ho fatto la domanda per un contributo ordinario che mi è stato assegnato dopo il bando. Poi nel corso dell’anno mi rendo conto di aver bisogno di attrezzatura. Posso fare una domanda di vantaggio economico straordinario che riguarda un progetto già ammesso a contributo?
    Sì. Il contributo “ordinario” si può integrare con la richiesta di vantaggi economici straordinari.
  8. Ho fatto la domanda per un contributo ordinario che mi è stato assegnato dopo il bando. Poi nel corso dell’anno mi rendo di avere la necessità di richiedere un contributo maggiore. Posso fare una domanda di contributo straordinario che riguarda un progetto già ammesso a contributo?
    No. Il contributo “ordinario” (cioè l’erogazione di denaro) non può essere integrato da un altro contributo, anche straordinario, per uno stesso progetto.
  9. Se non realizziamo un’iniziativa per cui abbiamo chiesto un contributo cosa succede?
    Il regolamento prevede che chi non realizza un’iniziativa non ammessa a contributo non possa partecipare al bando per i successivi tre anni.
    Naturalmente se ci sono giustificazioni per la mancata realizzazione che non dipendono dalla volontà del richiedente verranno prese i considerazione.
    La raccomandazione è quella di fare domande quando si è assolutamente certi della volontà e delle risorse per la realizzazione del progetto. Altrimenti ci si può sempre rivolgere ai contributi straordinari che prevedono che la domanda venga inoltrata all’Amministrazione solo un mese prima dell’evento.
  10. Se ho chiesto come vantaggio economico l’utilizzo di una sala per sei mesi e poi l’utilizzo solo 4 perdo dei diritti o incorro in sanzioni?
    Non si incorre in sanzioni, ma il cambiamento deve essere comunicato e giustificato.
  11. Se ho chiesto come vantaggio economico l’utilizzo di una sala per 10 volte e poi ho la necessità di utilizzarla 12 come posso fare?
    Basta comunicarlo tempestivamente. Se si tratta di una piccola integrazione rispetto alla richiesta originaria non è necessario fare ulteriori domande.
  12. Con l’assegnazione del solo patrocinio ho diritto a vantaggi economici?
    No. Il patrocinio consiste nell’adesione “morale” del comune a un’iniziativa ritenuta meritevole.
    Tutto il materiale promozionale riguardante l’iniziativa dovrà riportare lo stemma del Comune e la dicitura “con il patrocinio del Comune di Sant’Ilario d’Enza”.
    Per ottenere un vantaggio economico (suolo pubblico, uso di una sala, ecc.) bisogna fare la specifica richiesta di vantaggio economico ordinario o straordinario.
    La richiesta di patrocinio da parte di un’associazione non è obbligatoria. La mancata richiesta del patrocinio non preclude in alcun modo i rapporti con il Comune.

Questa pagina ti è stata utile?