Il Gruppo archeologico santilariese costituitosi agli inizi degli anni Settanta, si è radicato maggiormente nel territorio unendosi nel 2006 a due realtà del territorio: il Gruppo archeologico di Montecchio Emilia e il Gruppo archeologico di Sorbolo (Pr) dando così vita nel 2006 al Gruppo Storico Archeologico Val d'Enza. 
Il Gruppo Storico Archeologico Val d'Enza opera per lo studio, la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio storico-archeologico del territorio, inoltre mantiene i contatti con i soci volontari di altri Gruppi sia a livello di attività pratica che culturale organizzando conferenze e corsi di aggiornamento, visite a mostre e musei.
Ogni realtà territoriale che forma la nostra associazione mantiene comunque l 'autonomia organizzativa, l'indirizzo e la vocazione che ha creato nel tempo i presupposti per la nascita dell'associazione a livello locale.
La stretta collaborazione con i Musei Civici di Reggio Emilia, il Museo Archeologico di Parma e la Soprintendenza ai Beni Archeologici dell’Emilia Romagna hanno reso possibile il conseguimento di risultati di utilità pubblica. 

Le nostre attività

Le attività svolte dal Gruppo Storico Archeologico Val d’Enza, sono fondamentalmente legate al territorio come il monitoraggio del territorio, la catalogazione e disegno dei reperti, le segnalazioni di emergenze alla Sovrintendenza, le visite guidate ai siti indagati nel corso degli anni come quello etrusco del parco archeo-naturalistico Terracqua – Lituus.
Grande importanza viene data alla storia locale con approfondimenti durante i laboratori scolastici o l’organizzazione di mostre.
Il Gruppo Storico Archeologico Val d’Enza propone inoltre da sempre occasioni di incontro, conferenze, viaggi culturali di interesse oltre che archeologico anche storico-artistico e laboratori didattici rivolti alle scuole.
I laboratori didattici sono stati fin dall’inizio la nostra priorità per avvicinare i ragazzi all'archeologia, a partire dal I ciclo della scuola primaria. In quel contesto sono stati allestiti laboratori di archeologia sperimentale: ad esempio è stato costruito un aratro dell'età del ferro che gli stessi ragazzi usano per dissodare il terreno; a ciò hanno fatto seguito i gesti agricoli della semina e della raccolta. In altre proposte di archeologia sperimentale vengono mostrate le fusioni per la realizzazione di strumenti in bronzo come falcetti, asce, ecc. 

Gruppo Storico Archeologico Val d'Enza

Tutti gli interessati possono contattarci per conoscere da vicino le attività che svolgiamo: nella nostra sede  è presente  un percorso didattico  con materiale che illustra il passaggio dell'uomo sul nostro territorio.

Per informazioni:
Silvio Chierici  cell: 338 8195648 - Mariuccia Cappelli  tel: 0522 672272 - cell: Edoardo Schillaci - 3482696457
La nostra email: archeovaldenza@yahoo.it
Il sito web: https://gruppoarcheologicovaldenza.com/

Le nostre sedi

Lituus, sec. VI a.C.

S. Ilario d’Enza
Centro Culturale Mavarta, Via Piave 2
tutti i giovedì: ore 21 - 22


Gruppo Storico Archeologico Val d'Enza

Montecchio
Castello
tutti i lunedì: ore 21 - 22

I soci di Montecchio operanti dal 1990 con la loro associazione, si sono uniti nel 2006 con la sezione di Sant’Ilario ed insieme hanno dato vita al primo nucleo del Gruppo Storico Archeologico Val d’Enza.
Da sempre operano al recupero e valorizzazione delle emergenze storiche e architettoniche del paese, quali il Castello, la cinta muraria, i fossati, il circuito dei palazzi storici. Il consistente recupero di materiale ceramico e numismatico ha portato altresì il Gruppo a dirigere il proprio interesse verso questi settori. E’ proposto un percorso didattico nei locali del Castello, atto a presentare il materiale rinvenuto nello svolgimento delle proprie attività. Inoltre è stata allestita una mostra di fossili della Val d’Enza frutto delle ricerche appassionate di alcuni soci.

Per informazioni Renzo Tagliavini: cell: 349 2893095


Gruppo Storico Archeologico Val d'Enza

Sorbolo
piazza Della Libertà 1

I soci di Sorbolo hanno la sede nei locali messi a disposizione dall'Amministrazione Comunale.
I soci si dedicano con passione oltre che all’archeologia anche alla valorizzazione della storia; frutto di questa passione la pubblicazione del libro Una cartolina da Sorbolo.
E' in preparazione una mostra fotografica di vecchi edifici per far conoscere le emergenze architettoniche e porre vincoli di ristrutturazione. Inoltre sono in cantiere altri due progetti a lunga scadenza che richiedono molto impegno: far tornare nella chiesa di Sorbolo il cippo funerario di Vitor Metellus Arniense dal Museo Archeologico di Parma, e la Carta Archeologica del territorio. Da sopraluoghi effettuati e ricerche di archivio è stato individuato dove si trovava il castello di Ramoscello ai primi del '500 appartenuto agli Atanasi, fonditori di campane.

Per informazioni: Claudio Canepari  tel: 0521698638


Consiglio del Gruppo Storico Archeologico Val d'Enza

Il Consiglio del Gruppo storico Archeologico è stato eletto nell'aprile 2022 e resta in caricacinque anni.
Presidente: Claudio Canepari
vicepresidente: Caterina Ferrari
segretario: Mariuccia Cappelli
Consiglieri: Edoardo Schillaci, Vincenzo Ferretti, Renzo Tagliavini, Daniele Fava, Enrico Inoretti, Giuliano Pregnolato, Manuel Romani

Questa pagina ti è stata utile?